martedì 29 marzo 2011

Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo

Buona Vita a tutti

il 10 dicembre 1948 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite approva la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Tra gli scopi delle Nazioni Unite (ONU) c'è quello di divulgare in ogni angolo della Terra la Dichiarazione approvata.
A noi italiani, certi diritti possono sembrare scontati e probabilmente molti non si rendono nemmeno conto di averli, ma per centinaia di milioni di persone non è così.
Possiamo anche chiudere gli occhi e far finta di non vedere, ma i diritti di queste persone continueranno ad essere violati e calpestati. Possiamo convincerci che non possiamo fare nulla per cambiare questo Mondo. Possiamo rimanere in silenzio per cercare di nascondere le verità che ci circondano. Si arriverà a quell'omertà che pian piano fa in modo che certe immagini non ci tocchino più, che certe notizie passino inosservate, finché un bel giorno nessuno ne parlerà più. Diventano semplicemente fatti che non ci riguardano. E ci sarà il SILENZIO totale.
Ma come scrive don Giuseppe Stoppiglia "se delle parole non possiamo fidarci sempre, del silenzio non fidiamoci mai".
Non lasciamo che certe realtà vengano semplicemente nascoste, alziamo la voce affinché i diritti qui sotto esposti diventino veramente UNIVERSALI.
Il modo più veloce per condividere con tutti la Dichiarazione che esiste dal 1948 è di includerla in ogni passaporto che viene rilasciato dai vari paesi del mondo. A tal proposito, se vogliamo sostenere questa proposto potete sottoscrivere una petizione a su questo sito

Petizione

Quanti di noi l'hanno mai letta la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo?
Creiamoci una coscienza sensibile a quello che succede nel mondo e di cui nessuno parla. Trasformiamo il silenzio in parole, le parole in azioni, le azioni in cambiamenti, i cambiamenti in rivoluzioni pacifiche all'insegna dell'amore reciproco e della fratellanza. Il mondo ha una coscienza e la sua coscienza è formata da tutte le nostre coscienze messe insieme. Una singola coscienza forse non cambierà nulla ma 6 miliardi di coscienze che la pensano allo stesso modo possono fare di questa terra un paradiso.

Se vuoi leggerla clicca qui sotto o vai alla pagina D.U.D.U. di questo sito
Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo

Buona Vita a tutta l'Umanità
Pat Smily :-)

Un sorriso è vita....perché sorridere è un diritto universale che nessuno ci potrà mai togliere




(qui sotto la traduzione del video)
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI

Ogni donna, uomo e bambino sulla Terra sono nati liberi, e uguali in dignità e diritti.
Noi siamo fratelli e sorelle di questa Terra
Abbiamo ragione e coscienza
e dovremmo essere amichevoli l'uno con l'altro.
Ognuno di noi è titolare di diritti,
presentate la dichiarazione universale dei diritti umani
senza distinzione di età, sesso, razza, religione, politica, colore, nazionalità, ceto economico, lingua, credenze, luogo di nascita, economia, peso, pelle, stile, pensiero, sentimento, stile di capelli, differenze, dimensione, stile di vita, altezza, preferenza, orientamento.

Tu hai il diritto di vivere in libertà e sicurezza,
nessuno ha il diritto di trattarti come tuo schiavo o torturarti,
La legge è UGUALE PER TUTTI,
hai diritto ad una protezione legale,
hai diritto ad un processo equo e pubblico.
Nessuno dovrebbe essere arrestato, messo in prigione o esiliato senza una buona ragione.
Sei innocente finché non dimostrano la tua colpevolezza.
Hai il diritto alla privacy, di muoverti in tutto il mondo,
di godere della libertà dalla persecuzione in altri paesi.
Hai diritto ad una nazionalità, hai diritto a sposarti, e di avere una famiglia. Il tuo governo dovrebbe proteggere la tua famiglia.
Tu hai il diritto di possedere una proprietà.
Tu hai il diritto di pensare quello che vuoi e dire quello che ti piace, di praticare liberamente la tua religione, e organizzarti pacificamente.
Hai il diritto di prendere parte negli affari politici del tuo paese
I governi dovrebbero essere votati regolarmente e tutti i voti sono uguali.
La società in cui vivi dovrebbe aiutarti a crescere.
Tu hai il diritto ad un lavoro e ad un equo salario.
Ogni giorno di lavoro non dovrebbe essere troppo lungo per potertersi permettere un standard di vita dignitoso.
Hai il diritto di andare a scuola, e l'educazione dovrebbe sforzarsi di promuovere la pace e la comprensione tra tutte le persone.
Tu hai il diritto di condividere nella tua comunità le arti e le scienze.
Devi rispettare l'ordine sociale che è necessario affinché questi diritti siano disponibili per tutti.
Devi rispettare i diritti degli altri, la comunità e la proprietà pubblica.
Nessuno dovrebbe tentare in nessun modo di distruggere i diritti presentati nella dichiarazione universale dei diritti umani.