giovedì 7 aprile 2011

Tutto cambia...e se Noi cambiamo non è strano

Buona Vita a tutti amiche e amici

quando facciamo una scelta nella nostra vita, e non intendo quando siamo al supermercato a fare la spesa, ma una scelta che implica un cambiamento in noi stessi, ci sentiamo spesso e volentieri insicuri. Immagino capiti anche a voi. E' una sensazione strana, un misto di paura per quello che ci aspetta, della serie sappiamo cosa lasciamo e non sappiamo cosa troveremo, e alle volte ci sentiamo giudicati.
Ma nella vita abbiamo sempre un'alternativa al modo in cui viviamo e soprattutto al nostro ESSERE. Possiamo scegliere di vivere come stiamo vivendo o essere quello che siamo, accettandone le condizioni, oppure possiamo decidere di cambiare assumendocene la responsabilità e le relative conseguenze.
Possiamo scegliere di lamentarci sempre, dare sempre la colpa agli altri, oppure possiamo scegliere di essere propositivi per migliorare la nostra vita e noi stessi, e se qualcuno è colpevole di qualcosa, beh, forse dobbiamo prima guardare in noi stessi.

Siamo convinti che la felicità dipenda da noi stessi in primis. Siamo sicuramente influenzati da chi o quello che ci circonda, ma se noi non siamo i primi artefici del cambiamento, non cambierà mai nulla. Non possiamo di certo cambiare il mondo in un giorno. Concentriamoci su un obiettivo, anche grande, ma lavoriamo per questo obiettivo. Perché come dice San Francesco: Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile.

Di seguito le parole di una canzone di Mercedes Sosa


TUTTO CAMBIA

Cambia ciò che è superficiale
e anche ciò che è profondo
cambia il modo di pensare
cambia tutto in questo mondo.

Cambia il clima con gli anni
cambia il pastore il suo pascolo
e così come tutto cambia
che io cambi non è strano.

Cambia il più prezioso brillante
di mano in mano il suo splendore,
cambia nido l'uccellino
cambia il sentimento degli amanti.

cambia direzione il viandante
sebbene questo lo danneggi
e così come tutto cambia
che io cambi non è strano.

Cambia, tutto cambia
Cambia, tutto cambia
Cambia, tutto cambia
Cambia, tutto cambia.

Cambia il sole nella sua corsa
quando la notte persiste,
cambia la pianta e si veste
di verde in primavera.

Cambia il manto della fiera
cambiano i capelli dell'anziano
e così come tutto cambia
che io cambi non è strano.

Ma non cambia il mio amore
per quanto lontano mi trovi,
né il ricordo né il dolore
della mia terra e della mia gente.

E ciò che è cambiato ieri
di nuovo cambierà domani
così come cambio io
in questa terra lontana.

Cambia, tutto cambia...

Mercedes Sosa



Un abbraccio e buona vita
Pat Smily

A smile is life.....perché un sorriso ridona colore a chi è pallido per la sofferenza

4 commenti:

  1. Se stessi.

    Il vero cambiare consiste in realtà proprio nel tornare ad essere quello che veramente siamo.

    Il cambiamento di cui c'è più bisogno non è qualcosa di strano, ma parte dal conoscere se stessi e prosegue con l'amare se stessi e si perpetua nel vivere in pieno il proprio peculiare modo di essere.

    In mezzo c'è tutto il processo di allontanamento dai falsi condizionamenti, dalle abitudini di cui siamo impregnati e dalle paure da cui siamo trattenuti.

    E forse, per cambiare il mondo, dovremmo innanzitutto fare questo sforzo estremo di autoconoscenza che ci può consentire pian piano di comprendere davvero la direzione autentica verso cui andare.

    Senza questo sforzo, ogni volontà di cambiamento della vita propria o altrui o del mondo, si risolve in un baratro di autoinganno che, con la sua aurea purificatrice simil-religiosa può durare una vita intera.

    RispondiElimina
  2. Sì al cambiamento,al continuo fluire di noi stessi,alla meravigliosa conoscenza della nostra anima infinita....
    Fa paura, ci blocca, non sappiamo come gestire questa metamorfosi che lentamente si insinua in noi...ma c'è, esiste e non possiamo o dobbiamo bloccarla perchè fa parte di noi,allora con coraggio la guardiamo e poco alla volta questa trasformazione la lasciamo uscire da noi stessi per farla diventare VERA e VIVA!
    Sì finalmente posso urlare al mondo :" LIBERA DI ESSERE ME STESSA!" Con i miei momenti alti e bassi, ma che fantastico poter essere veramente ciò che si sente di essere da profondo del proprio cuore.Basta farci condizionare, diventiamo coerenti con noi e diventiamo ciò che vogliamo!
    Allora buona trasformazione, buon divenire verso l'ignoto...

    RispondiElimina
  3. grazie, amico mio.
    sono in un periodo di grandi pensieri di cambiamento e questa canzone mi riempie di lacrime di felicità.
    =)

    RispondiElimina
  4. ieri ho letto questo articolo in casa di riposo nel gruppo di "discussione filosofica" (detto lettura dei giornali ma in realtà si fa filosofia alla maniera di Socrate, perchè secondo me i nostri nonni sono tutti un pò filosofi, o forse lo ...siamo tutti). E' stato molto commovente e molto bello. Si parlava di felicità, di come in effetti ci si sente spesso in una realtà più grande di noi nella quale sembra impossibile il cambiamento. Ma il signor Mario (80) ha detto che il cambiamento può partire da se stessi, anche dal "semplice" potare una pianta e farlo con amore! Mi è sembrato grandioso! Un ringraziamento da parte dei nonni per questo articolo!Mostra tutto
    08 aprile alle ore 20.18

    RispondiElimina