giovedì 15 settembre 2011

La Scatola Magica della Gioia

Buona Vita Amici,
e questa volta lo dedico a tutti i bambini. Anzi. Se sei un genitore fai leggere questo post proprio ai tuoi figli, e se sei nonna o nonno, fallo leggere ai tuoi nipoti, e se sei figlio o figlia fallo leggere ai tuoi genitori e ai tuoi nonni. Ma perché vi chiederete?

Beh, ma perché è iniziata la scuola, e non importa che sia la scuola dell'infanzia, la scuola primaria (ex elementari), la scuola secondaria inferiore (ex scuole medie) o la scuola secondaria superiore.

Tutto è ripreso e anche quest'anno, tutti noi, compiremo gli anni. Il tempo non si ferma per nessuno. Metteremo in saccoccia nuove esperienze, nuovi insegnamenti, nuove amicizie. Cammineremo fianco a fianco a tante persone, ci faremo guidare da altre, saremo un faro per altre ancora.

Qualche giorno fa, ad esempio, sono stato proprio abbagliato da un faro composto da 3 bellissime fanciulle delle scuole elementari di Santorso, ridente paesino in provincia di Vicenza. Mi hanno consegnato un foglio che mi ha commosso e che volevo condividere con voi:

Amici del Burundi
Santorso

Da 2 anni, alcuni bambini della Scuola Elementare "Giacomo Zanella" di Santorso, hanno deciso che alle loro feste di compleanno non si portassero regalini; chi voleva poteva fare un'offerta, anche piccola, alla

"SCATOLA MAGICA DELLA GIOIA"

I soldi raccolti vengono quindi utilizzati per progetti di solidarietà, adozioni a distanza, per esigenze particolari di bambini frequentanti la scuola, ecc. ecc.

Noi bambini di Santorso, grazie al prezioso sostegno dei nostri genitori, invitiamo anche i bambini di altri paesi a fare come noi perché possa nascere e crescere in tutti uno spirito di solidarietà ed altruismo attraverso dei gesti concreti e non solo a parole.

Grazie con Gioia
Amici Bambini del Burundi
Mi immagino questo gruppo di bambini, di amici, che raccolgono soldi in questa scatolina. Fremono perché sanno che mancano pochi soldi per poter adottare un nuovo Amico. Magari proprio del Burundi. Dargli la possibilità di fare una vita dignitosa, dargli la possibilità di studiare. Dargli la possibilità di sapere leggere un calendario e sapere che proprio oggi è il suo compleanno. Quasi sicuramente non riceverà Barbie, macchinine, Lego, né tanto meno Playstation o Nintendo DS. Però quel bambino, il giorno del suo compleanno, potrà finalmente scrivere una lettera a quei bambini, che da un posto sperduto, lontano dal Burundi, gli hanno dato la possibilità di imparare a scrivere e leggere.

Grazie bambini di Santorso siete un esempio perfetto di Buona Vita

Pat Smily :-)

Un sorriso è Vita....e i bambini di Santorso lo sanno bene