lunedì 21 novembre 2011

Patch Adams e "I vestiti nuovi dell'imperatore"

Buona Vita Amici,

chi è che non conosce la fiaba "I vestiti nuovi dell'Imperatore" di Hans Christian Andersen?
Se non la conoscete di seguito un breve riassunto:

La fiaba parla di un imperatore vanitoso, completamente dedito alla cura del suo aspetto esteriore, e in particolare del suo abbigliamento. Alcuni imbroglioni giunti in città spargono la voce di essere tessitori e di avere a disposizione un nuovo e formidabile tessuto, sottile, leggero e meraviglioso, con la peculiarità di risultare invisibile agli stolti e agli indegni.

I cortigiani inviati dal re non riescono a vederlo; ma per non essere giudicati male, riferiscono all'imperatore lodando la magnificenza del tessuto. L'imperatore, convinto, si fa preparare dagli imbroglioni un abito. Quando questo gli viene consegnato, però, l'imperatore si rende conto di non essere neppure lui in grado di vedere alcunché; come i suoi cortigiani prima di lui, anch'egli decide di fingere e di mostrarsi estasiato per il lavoro dei tessitori.
Col nuovo vestito sfila per le vie della città di fronte a una folla di cittadini che applaudono e lodano a gran voce l'eleganza del sovrano.
L'incantesimo è spezzato da un bimbo che, sgranando gli occhi, grida: «Ma non ha niente addosso!»
«Signore sentite la voce dell'innocenza!» replicò il padre, e ognuno sussurrava all'altro quel che il bambino aveva detto.
«Non ha niente addosso! C'è un bambino che dice che non ha niente addosso!»
«Non ha proprio niente addosso!» gridava alla fine tutta la gente. E l'imperatore, rabbrividì perché sapeva che avevano ragione, ma pensò: "Ormai devo restare fino alla fine". E così si raddrizzò ancora più fiero e i ciambellani lo seguirono reggendo lo strascico che non c'era.
Da qui la famosa frase « Il re è nudo! »


Ed è proprio di questa fiaba che Patch Adams, non il Robin Williams che lo interpretò nell'omonimo film, ma l'autentico, che ci pone alcune domande di quelle che potrebbero portare alla paralisi, al mutismo, oppure, tramite la riflessione, alla presa di coscienza e all'Azione:

"Siete pronti per la Verità?"
"Siete pronti per essere reali?"


Buona visione



Buona Vita
Pat Smily

Abbracciare è: energia, elettricità, commozione, condivisione e pazza gioia:)
Un abbraccio alla crema chantilly,
by Veronica

Cos'è abbracciare per te? Inviaci il tuo pensiero e lo pubblicheremo