mercoledì 23 maggio 2012

Dall'ondeggiante oceano la folla

Buona Vita Amici, 

un mio caro Amico mi ha fatto conoscere questa poesia di Walt Whitman. Un regalo inaspettato. E' sempre esistita ma non l'ho mai ricercata, finché lei non mi ha trovata.
La dono a voi, che la conosciate o meno. In segno di Amore, quell'amore che ci circonda, quell'Amore che è fuori e dentro di noi. Un po' come l'aria. La puoi solo respirare ma non la puoi trattenere. Se la trattieni prima o poi soffocherai. Se la lasci andare, potrai assaporarla, respiro dopo respiro.

Dall'ondeggiante oceano la folla 

Dall'ondeggiante oceano, la folla, venne teneramente a me una goccia,
mormorando
Io ti amo, tra non molto morirò
ho fatto un lungo viaggio solo per guardati, toccarti,
perché non potevo morire sinché non ti avessi parlato,
perché temevo di poterti poi perdere.


Ora ci siamo incontrati, ci siamo guardati, siamo salvi,
ritorna in pace all'oceano mio amore,
anch'io sono parte di quell'oceano amore, non siamo così
separati,
considera il grande globo, la coesione del tutto, quanto è
perfetta!


Ma per me, per te, il mare irresistibile deve separarci,
e se per un'ora ci tiene lontani, non potrà tenerci lontani per
sempre;
non essere impaziente - un istante - sappi che io saluto
l'aria, l'oceano e la terra,
ogni giorno al tramonto per amor tuo,
amore.

Walt Whitman

Ognuno di noi interpreta a modo suo quello che legge. In base al suo sentire, in base al suo vissuto, in base all'umore, in base alla situazione, in base al dove, al come, al quando.
Sarebbe bello se ognuno di voi, dopo aver letto questa poesia, chiudesse gli occhi e si ascoltasse.
Che immagine vi appare? Quali suoni vi evoca? Che sensazioni vi sta trasmettendo? Ha forse un gusto questa poesia?

Se ne avrete voglia commentate questo post rispondendo anche ad una sola delle domande.

Buona Vita Amici
Un sorriso è Vita...un sorriso sprigiona emozioni...come una poesia silenziosa