sabato 26 dicembre 2015

Abbracciamo la Vita

Buona Vita,

e Buon Natale caro amico che mi leggi.
Sono appena rientrato da una giornata rigenerante a base di abbracci in piazza.
Un bel modo di festeggiare questi giorni natalizi.
Tanti abbracci ricevuti, tanti abbracci donati.
Ogni abbraccio ha la sua storia. Quelli che preferisco sono quelli dei bambini. Alcuni ti corrono incontro e ti abbracciano con tutta l'energia che hanno. Altri sono abbracci timidi.
Ogni tanto, girando con il mio cartello "Dono Abbracci", guardo il volto delle persone e mi chiedo se mi abbracceranno o meno.

Alle volte ci azzecco, ma quello che preferisco è quando penso che quella persona non mi abbraccerà e invece lo fa. Che emozione.
Oggi ho abbracciato una famiglia Australiana, una famiglia del South Carolina (USA), ho abbracciato immigrati, ho abbracciato una mamma che ha perso il figlio e che mi ha sussurrato in un orecchio che  gli manca da morire.