sabato 24 giugno 2017

La Natura che Cura

Lo sapevate che la pianta delle patate produce dei bellissimi fiori bianchi?
In questi giorni scopro i tesori del possedere un orto. La Natura come una madre accoglie, nutre e protegge, ma in alcuni momenti ci riserva anche la presenza dell'antagonista.
Una bellissima pianta di rose è stata colpita da un parassita. 



La pianta delle patate ha un insetto che mangia le foglie e le impedisce poi di crescere. Le lumache sono lì pronte per divorare le foglie dell'insalata. Per non parlare degli agenti atmosferici, cioè di quando arriva la grandine e distrugge l'intero raccolto.

Perché mai la Natura ci mette di fronte a queste difficoltà? Cosa ci vuole insegnare? 
Credo che la lezione più importante sia quella dell'imparare a prenderci cura di quello che amiamo, di proteggerlo dagli attacchi esterni, dal vento, dal freddo. 
La Natura ci insegna che ogni rosa ha bisogno di cure per non appassire, che ogni raccolto ha bisogno di attenzioni per poter produrre i suoi frutti e che ogni fiore vuole essere innaffiato per poter sbocciare in tutta la sua bellezza.

E noi esseri umani perché mai dovremmo essere da meno?
Siamo fragili anche noi. Abbiamo bisogno di abbracci, di sorrisi, di premure, di amore per far crescere e fiorire il nostro cuore.

Abbiamo anche noi i nostri antagonisti da combattere, le sfide della vita da affrontare, i lutti, le perdite, le sconfitte, la malattia.
La Natura ci insegna a saper stare nel tempo dell'attesa, a prenderci cura di noi stessi e dell'altro, a seminare comunque, anche quando il nostro raccolto non sarà quello sperato, a saper fronteggiare le difficoltà.


Quando le situazioni della vita ci tolgono la linfa necessaria per procedere, occorre tornare a sentire la terra che scorre viva sotto i nostri piedi. Ricontattare la Madre Terra per essere di nuovo nutriti, sfamati, protetti, custoditi. C'è un legame profondo, ancestrale tra la Natura e l'uomo. Non possiamo allontanarci da Lei senza inevitabilmente allontanarci da noi stessi. Siamo legati, uniti indissolubilmente. Ogni passo che ci allontana dalla Terra ci fa perdere il contatto con le nostre radici più profonde. Restiamo in ascolto dei richiami dell'Anima. Le nostre radici sono la nostra forza.

Buona Vita

Ilaria Napoleone
Counselor